georg-muehlmann-studio

Georg Muehlmann: il design semplice e sostenibile

Autore Tamara
1,K views

Il tema ambientale riveste un ruolo molto importante nell’ambito del design contemporaneo, ponendo i progettisti di fronte alla sfida di pensare e realizzare oggetti che siano sostenibili e capaci di durare nel tempo, senza tuttavia trascurare la funzionalità e le qualità estetiche. Molto spesso questi concetti si ricollegano all’autoproduzione e all’artigianato, valorizzando il territorio attraverso l’impiego di materie locali e di un saper fare frutto della tradizione.

Ricollegandomi a questo tema, oggi ti racconto Georg Muehlmann, un designer e autoproduttore altoatesino che fa suoi questi principi, creando oggetti di arredo dallo stile contemporaneo, di alta qualità, fatti con materiali naturali e caratterizzati da linee pulite, chiare e lineari. Il suo studio-laboratorio si trova a San Genesio, un paese poco distante da Bolzano, in un edificio progettato dall’architetto Luigi Scolari con vista mozzafiato sulle Dolomiti. Al suo fianco c’è sua moglie Alexandra, che lo segue e lo sostiene nello sviluppo di nuovi prodotti, apportando pareri e suggerimenti utili.

Il territorio da cui proviene Georg è un luogo di quiete e ispirazione, uno scenario fatto di paesaggi alpini e boschi sconfinati che sin dalla sua infanzia sono per lui luogo di gioco, sperimentazione e scoperta. Proprio in quei luoghi, tra ramoscelli, pigne e soldatini scolpiti con le sue mani, inizia la sfida di dare forma al legno, suo materiale di elezione. Diventa prima scultore e in seguito designer e artigiano, maturando competenza ed una sensibilità particolare per la bellezza data dalla semplicità e dall’uso di materiali naturali.

Georg Muehlmann realizza oggetti semplici, eleganti e capaci di sorprendere per l’intuizione che sta dietro alla loro realizzazione. Reinterpreta le tradizioni, assimilandone i concetti per renderle contemporanee attraverso l’uso di linee pulite e semplici.

Esempi di questo modo di concepire il design sono lo sgabello ergonomico Melk-i, un oggetto pensato per reinterpretare la tradizionale seduta da mungitura tipica dell’Alto Adige e Bretelle, una sedia in legno rivestita di bretelle colorate, accessorio che viene ripreso dal costume tradizionale altoatesino e reinterpretato in chiave attuale.

Il suo processo creativo spesso nasce da idee che gli vengono durante i suoi giri in bicicletta da corsa e che si sviluppano nella sua mente fin nei minimi dettagli, per poi diventare schizzi su carta e progetti al pc, fino alla realizzazione dei prototipi e del prodotto finale.

I materiali che utilizza per creare i suoi oggetti sono il legno in primis, ma anche il marmo di lasa, il feltro e il metallo.

laboratorio Georg Muhelmann

Nel laboratorio vengono realizzati anche mobili su misura, avvalendosi di una solida rete di produttori e fornitori di materie locali. Al suo interno, uno spazio espositivo ospita eventi culturali volti ad unire insieme e a far conoscere l’artigianato, l’arte e il design.


Lo puoi trovare qui:

Sito web: www.georgmuehlmann.it

Facebook: georgmuhelmann

Instagram: @georgmuehlmann

Indirizzo: Via Altenberg, 3 – 39050 San Genesio (BZ)

articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?