divano Chesterfield bianco

Il divano Chesterfield: icona senza tempo tra storia e artigianato

Autore Tamara
1,6K views

Immaginatevi nel lussuoso salotto di una villa del XVIII secolo. Le candele splendono, le voci dei nobili risuonano e al centro di tutto c’è lui: il divano Chesterfield. Proprio quel divano che viene in mente a tutti quando si parla di divani, una vera e propria icona del design che ha attraversato le epoche, arredando non solo i salotti di un tempo, ma anche quelli contemporanei.

Qui non si parla di un semplice pezzo di arredamento, ma di un vero e proprio simbolo di intramontabile eleganza che ha vissuto epoche di cambiamenti e di trasformazioni rimanendo sempre un riferimento di stile, incantando generazioni con il suo design senza tempo e il suo eccezionale comfort.

Il divano Chesterfield incarna l’essenza stessa dello stile classico, traendo origine dal gusto aristocratico e dalla maestria artigianale dei tempi passati. Pare che il suo ideatore sia stato Lord Philip Stanhope, il quarto conte di Chesterfield, un politico e uomo di lettere inglese del XVIII secolo. Si dice che il conte Stanhope commissionò ad un artigiano londinese la creazione di un divano comodo per riposare durante il giorno senza far sgualcire i suoi abiti. Traendo ispirazione dalle sedute delle carrozze del ‘700, venne così creato questo iconico divano che prese il proprio nome dalla contea di Chesterfield. Chissà se il conte Stanhope con le sue richieste immaginava di dare vita ad un oggetto che sarebbe diventato una tale icona del design!

divano Chesterfield

Non solo nei salotti classici, anche in quelli contemporanei

Attraverso le reinterpretazioni moderne, il divano Chesterfield ha varcato i confini del tempo e dello spazio, adattandosi ad una grande varietà di stili d’arredamento. Le linee classiche che lo contraddistinguono non limitano la sua versatilità. Questo è un arredo che si adatta a qualsiasi ambiente, dai salotti classici alle ambientazioni più moderne. Lo si può trovare tranquillamente inserito in contesti industriali, piuttosto che in un soggiorno dallo stile vintage o in una stanza dal gusto eclettico. Questo divano viene addirittura usato come elemento di rottura negli ambienti minimal.

Unendo la tradizione artigianale con l’innovazione moderna, questo sofà ha ispirato generazioni di designer che hanno provato a reinterpretarlo nel corso dei secoli, intervenendo sulla forma, sulle dimensioni e sui materiali. Ne sono usciti prodotti davvero molto interessanti, ma il vero divano Chesterfield risponde a precise caratteristiche distintive tra cui la sua peculiare forma dalle linee classiche, la lavorazione capitonnè dell’imbottitura, la curvatura dei braccioli e dello schienale, il rivestimento in pelle o in velluto, il comfort della seduta e l’attenzione nei dettagli delle pieghe, delle cuciture e delle rifiniture. Si tratta di un divano che ancora oggi viene realizzato artigianalmente per mantenere viva la tradizione di questo design iconico, ma soprattutto per offrire un livello di qualità e attenzione ai dettagli che spesso è difficile ottenere con la produzione industriale.

Capitonnè divano Chesterfield

Il divano Chesterfield di alta qualità

Spesso si pensa che il vero e originale divano Chesterfield sia prodotto esclusivamente in Inghilterra. In realtà non è proprio così: le sue antiche origini pare siano inglesi e il nome “Chesterfield” sembra confermarlo, ma questo non vuol dire che soltanto in Inghilterra vengono realizzati divani Chesterfield di alta qualità. Il nome infatti, più che una provenienza geografica, richiama la sua storia e contraddistingue soprattutto il suo design.

Ma allora, come si riconosce un divano Chesterfield di alta qualità? In questo video, Francesco, artigiano di Vama Divani, spiega quali sono le caratteristiche a cui prestare attenzione per non sbagliare.

Insomma, siamo proprio davanti ad un pezzo grosso del design e probabilmente dietro alla sua eleganza si nascondono storie che farebbero arrossire la regina Vittoria. Nel suo passato ha visto copricuscini volare, ha sentito segreti sussurrati e ha assistito a pettegolezzi che farebbero impallidire la National Enquirer. Ma non c’è da stupirsi, chi può resistere al suo fascino? È come il James Bond dei divani: intramontabile, affascinante e sempre pronto per un cocktail. Scegliere un divano Chesterfield significa portarsi a casa non solo un mobile, ma un pezzo di storia e artigianato dallo stile senza tempo.

In collaborazione con Vama Divani


Leggi anche:

Il Retrobottega: arredi vintage mix & match

Uniqka: design artigianale in pelle

articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?