hygge abitare

Rendere la casa più accogliente con lo stile Hygge

Autore Tamara
117 Views

Il fuoco acceso, il divano con tanti cuscini, una calda coperta e una tazza fumante costituiscono senza dubbio il mio habitat ideale per l’inverno. Nei mesi freddi mi piace stare accoccolata al caldo a godermi momenti di tranquillità da sola o insieme alla mia famiglia, leggendo un libro, guardando un film o parlando del più e del meno. L’atmosfera che si crea in casa è decisamente accogliente e rilassante. Per renderla ancora più suggestiva ho pensato di prendere spunto dalla filosofia Hygge.

Hygge è una parola danese che non ha una traduzione letterale e indica una sensazione di benessere data da un’atmosfera calda e accogliente, dalla compagnia di persone care e dall’assaporare i piccoli piaceri della vita. La Danimarca è uno dei paesi più felici al mondo secondo il World Happines Report commissionato dalle Nazioni Unite e probabilmente questo risultato è da attribuire anche allo stile di vita da cui deriva proprio il concetto di Hygge.

La filosofia Hygge è applicabile a diversi aspetti della vita: dall’arredamento alla moda, dalla cucina alla cura di sè e del proprio corpo, dall’ospitalità alle attività all’aria aperta. Il tutto è improntato alla ricerca di una felicità e di un benessere dato da cose semplici, ma molto piacevoli, come può essere una serata in casa con gli amici, un bagno caldo, una passeggiata sulla neve, un romanzo che ci fa sognare o una lunga dormita.


Portare l’atmosfera Hygge in casa

La casa è il luogo più adatto per ricreare l’atmosfera Hygge, fatta di intimità e comfort, e con alcuni piccoli accorgimenti può diventare davvero molto suggestiva, specialmente d’inverno. Vediamo insieme come creare un ambiente in cui sentirsi a casa, rilassarsi e rigenerarsi.

arredamento hygge

L’arredamento ideale è semplice, funzionale e molto accogliente. Lo stile nordico con influenze vintage si adatta perfettamente, in quanto le sue linee pulite e arrotondate arredano con sobrietà ogni stanza senza essere mai banali e rievocano un clima familiare legato al passato e alla nostra storia personale.

Per i colori è preferibile scegliere una palette dai toni neutri e caldi, che sappia creare un ambiente di carattere senza risultare eccessivo. I materiali naturali con le loro proprietà tattili e visive sono sicuramente i più adatti per garantire comfort e benessere e sono la scelta migliore sia a livello percettivo, ma anche per quanto riguarda la sostenibilità ambientale. Il pavimento in legno è un must have da abbinare a pareti chiare. Pochi mobili dal design essenziale renderanno ogni stanza pratica e funzionale e tessuti naturali come il cotone, il cashmere e la lana saranno l’ideale per soffici rivestimenti, coperte e cuscini.

Ogni ambiente della casa può diventare Hygge: per esempio, si possono ricreare un caldo e comodo soggiorno, una sala da pranzo conviviale, una camera da letto rilassante e confortevole o un bagno che è una piccola spa. Ma, se non vogliamo stravolgere completamente l’arredamento di casa, si può anche pensare di creare un huggekrog, cioè un angolo Hygge tutto per noi nella stanza che preferiamo.

Grande attenzione va data ai dettagli: in una casa Hygge le candele non possono mancare, come i grandi tappeti, le pellicce ecologiche ed i cesti in vimini. È inoltre importante che la casa parli di noi e quindi è bene collocare con cura le foto di famiglia e i nostri ricordi più cari, che siano di viaggio o collegati ad altre esperienze a noi care.

Per creare la giusta atmosfera la luce ha un’importanza fondamentale, l’ideale sarebbe avere delle luci con intensità regolabile, per garantire la giusta luminosità in tutti i momenti della giornata, specialmente la sera, quando le luci si fanno più soffuse e si ha più tempo per sè stessi e i propri cari. Ma non dimentichiamo anche la luce suggestiva e naturale data dal fuoco nel caminetto, protagonista delle serate invernali, e dalle lievi fiamme delle candele, che oltre ad illuminare possono anche profumare piacevolmente l’aria.


La convivialità Hygge per momenti da ricordare

Hygge è stare con le persone che amiamo e condividere con loro momenti piacevoli, prendersi cura della propria famiglia e dedicarsi del tempo a vicenda, ma anche incontrarsi con gli amici e coltivare i rapporti che contano davvero.

tavola hygge

Il modo ideale per organizzare una serata in perfetto stile Hygge è invitare qualche amico a cena e gustare tutti insieme piatti fatti in casa, magari preparati insieme, per poi rilassarsi e chiacchierare del più e del meno davanti ad un buon vino o a tazze fumanti intorno al caminetto, vivendo appieno il momento in compagnia, tra ricordi e scambi di punti di vista. In alternativa si può anche guardare un film o una serie tv insieme, oppure giocare a carte o ad altri giochi da tavolo: qualunque attività scegliate, con la giusta compagnia il divertimento sarà assicurato.

È importante prendersi cura dei propri ospiti e farli sentire a casa, in un’atmosfera raccolta e familiare in cui ognuno sia a proprio agio e libero di esprimersi e condividere i suoi pensieri. Un ambiente con luci soffuse, candele, olii essenziali, cuscini e il giusto sottofondo musicale sarà sicuramente di grande effetto, molto piacevole e farà sentire tutti più rilassati e pronti a concedersi una piacevole serata all’insegna dell’amicizia e della condivisione.

E tu che ne pensi di questa filosofia? Ti piacciono queste suggestioni danesi? Hai mai provato ad organizzare una serata Hygge in casa con gli amici? Fammi sapere il tuo punto di vista nei commenti e, se hai qualche domanda sul tema, sarò felice di approfondire insieme…in pieno stile Hygge 😉 .

articoli correlati

Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.